Seppia

Seppie in umido

Un piatto forte della tradizione marinara, accompagnato da patate e piselli per rendere le seppie ancor più morbide: un piatto completo e gustosissimo.
I primi
Difficoltà
Ricetta Facile
Preparazione
45 minuti
Cottura
30 minuti
Dosi
4 persone
Seppie
Ingredienti
  • 400 gr. di seppie
  • 400 gr. di patate
  • 200 gr. di piselli 
  • 200 gr. pomodori pelati
  • 1 bicchiere di vino bianco 
  • 1 cipolla 
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Preparazione
  1. Lavate le seppie, togliete le teste e tagliatele a pezzi.
     
  2. In una casseruola versate l'olio e fate un soffritto con la cipolla, versate le seppie e i piselli. Aggiungete anche le patate, sbucciate e tagliate a cubetti, e i pomodori pelati, tagliati e schiacciati con la forchetta. 
     
  3. Salate, pepate, sfumate con il vino bianco e cuocete a fuoco basso per 30 minuti, se serve bagnate con mestoli d'acqua all'occorrenza. 
     
  4. Trascorso il tempo di cottura assicuratevi che tutti gli ingredienti siano ben cotti e servite le seppie in umido ben calde.
Seppia
Sepia officinalis
Seppia

Valori nutrizionali

Carni molto magre e con un buon contenuto proteico, anche se inferiore a quello dei pesci. Nonostante il ridotto tenore lipidico, una porzione da 100 g è in grado di apportare la quantità giornaliera raccomandata di acidi grassi polinsaturi omega-3 a lunga catena EPA e DHA. Piuttosto elevato il contenuto di colesterolo, compensato tuttavia dal basso contenuto di grassi saturi e dall’elevata percentuale di acidi grassi polinsaturi. Fonte di minerali e vitamine, in particolare selenio, rame, zinco, fosforo, vitamina B6 e vitamina B12.
Energia (kcal)
72.00
Energia (kj)
303.00
Acqua (gr)
81.50
Proteine (gr)
14.00
Lipidi (gr)
1.50
Carboidrati (gr)
0.70
Omega-3
0.42
Colesterolo (mg)
180.00
Fosforo (mg)
143.00

Mollusco cefalopode decapode dal corpo ovale ed appiattito. Presenta otto braccia più corte, munite di quattro serie di ventose, e due retrattili più lunghe. La bocca è con becco, simile a quello di pappagallo. Il colore del dorso è variabile dal bruno-nerastro al giallastro, con striature chiare trasversali.

Mesi di acquisto consigliati

Pesca

La trovi tutto l'anno, in particolare da aprile a ottobre. Se vuoi fare un acquisto sostenibile, prediligi i mesi da agosto a novembre: il prodotto è comunque disponibile, ma fuori dal suo periodo di riproduzione.

Acquacoltura

Rischio specie
Nd
Taglia minima
7 cm
Qualità carni
Ottime
Carni compatte, gustose e facilmente digeribili. Sono molto apprezzate e si prestano a svariati tipi di preparazione
Presenza lische
Nulla
Uso in cucina
Al forno
Arrosto
Bollito
In umido
Ricetta Facile

Seppie in umido

Un piatto forte della tradizione marinara, accompagnato da patate e piselli per rendere le seppie ancor più morbide: un piatto completo e…
Scopri
Ricetta Facile

Pasta al nero di Seppia

Dalla necessità di utilizzare il giorno dopo “quel che resta” delle seppie al nero nasce un classico della cucina veneziana: colore insolito, ma…
Scopri