Luccio di mare

Luccio di mare scottato, con purè alla bottarga

In questo piatto l'aroma di mare avvolge zucchine, pane e patate, in un mix di sapori unico accompagnato con maestria dalla bottarga e dal Luccio di mare.
I secondi
Difficoltà
Ricetta Intermedia
Preparazione
60 minuti
Cottura
40 minuti
Dosi
4 persone
Luccio
Ingredienti
  • 2 lucci di mare 
  • 4 patate
  • Panna fresca q.b.
  • Qualche rametto di timo fresco
  • Bottarga (se in polvere, circa mezzo barattolo, altrimenti una “sacca”) q.b.
  • 2 friggitelli
  • 4 zucchine 
  • Zucchero di canna q.b.
  • Aceto di vino bianco q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • Pane casareccio q.b.
Preparazione
  1. https://www.trapignatteesgommarelli.com/2012/07/le-mie-ricette-luccio-di-mare-scottato.htmlMettete le patate, senza sbucciarle, in acqua fredda, leggermente salate. Portate a bollore e fate cuocere fino a quando non saranno morbide. Quando sono pronte, scolate, fatele intiepidire e poi passatele nel passa patate.

  2. Prendete una casseruola, meglio se anti-aderente, versateci qualche cucchiaio d'olio extravergine ed unite la bottarga sminuzzata. Portate sul fuoco e, quando la bottarga comincia a sfrigolare, unite le patate e la panna fresca. Mescolate e fate cuocere per qualche minuto. Spegnete, versate un po' di pepe nero e fate riposare.

  3. Tagliate le zucchine in piccoli dadini. Prendete una padella anti-aderente e versateci quattro o cinque cucchiai d'olio extravergine ed i rametti di timo. Portatela sul fuoco e, quando l'olio è caldo ed il timo comincia a disperdere il suo magnifico odore, unite le zucchine, che salerete e farete cuocere a fuoco vivace, girandole spesso, fino a quando non saranno dorate. Spegnete, togliete le zucchine dalla padella, usando un mestolo bucato, in modo che il loro olio di cottura rimanga sul fondo.

  4. Prendete una piccola casseruola o un padellino, versate un cucchiaio d'olio, due cucchiai di acqua, due di aceto di vino bianco, uno di zucchero di canna ed un pizzico di sale. Portate sul fuoco, a fiamma media, e fate cuocere fino a quando il liquido non si sarà ristretto quasi del tutto, lasciando uno sciroppo denso sul fondo.

  5. Sfilettate il pesce. Riprendete la padella dove avete cotto le zucchine, nel caso aggiungete ancora un po' d'olio e riportatela sul fuoco. Quando l'olio è caldo, mettete a cuocere i pezzi di luccio, con la parte con la pelle a contatto con la padella e regolate la fiamma su livello medio. Fate cuocere, senza girare il pesce, fino a quando la parte superiore non avrà perso il suo colore rosato.

  6. Fate dorare le fette di pane sempre nella solita padella, in modo che l'olio residuo possa trasferire alle fette tutti gli aromi dei quali si è impreziosito. Impiattate e servite.

Fonte ricetta: TraPignatteesgommarelli

Fonte immagine: TraPignatteesgommarelli

Luccio di mare
Sphyraena sphyraena
Luccio di mare

Valori nutrizionali

Energia (kcal)
Not Available
Energia (kj)
Not Available
Acqua (gr)
Not Available
Proteine (gr)
Not Available
Lipidi (gr)
Not Available
Carboidrati (gr)
Not Available
Omega-3
Not Available
Colesterolo (mg)
Not Available
Fosforo (mg)
Not Available

Pesce di forma affusolata, con muso appuntito e mascella inferiore prominente. La bocca e provvista di denti molto aguzzi e sottili. Il dorso è grigio bluastro o verdastro. Lungo i suoi fianchi si trovano delle striature a banda scure.

Mesi di acquisto consigliati

Pesca

Lo trovi tutto l'anno, in particolare da aprile a settembre. Se vuoi fare un acquisto sostenibile, prediligi i mesi da agosto a gennaio: il prodotto è comunque disponibile, ma fuori dal suo periodo di riproduzione.

Acquacoltura

Rischio specie
Minor preoccupazione
Taglia minima
30 cm
Qualità carni
Buone
Carni magre e tenere, anche se variamente apprezzate
Presenza lische
Bassa
Uso in cucina
Al forno
Bollito
In umido