Palamita

Caramelle di pasta fillo ripiene di palamita, capperi e olive

Divertenti e facili da preparare le caramelle di pasta fillo ripiene di palamita, capperi e olive sono perfette se siete alla ricerca di un piatto stuzzicante e appetitoso per un pranzo di pesce. Pronte in pochi minuti, richiedono una cottura lampo in forno e sono croccanti e sfiziosissime.
I primi
Difficoltà
Ricetta Facile
Preparazione
20 minuti
Cottura
10 minuti
Dosi
4 persone
Caramelle di palamita
Ingredienti
  • 3 fogli di pasta fillo
  • 190 gr. di filetti di palamita sott'olio
  • 18 olive denocciolate
  • 3 cucchiaini di capperi dissalati
  • Timo fresco q.b.
  • Menta fresca q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
sale bianco
Preparazione
  1. Per realizzare le caramelle di pasta fillo ripiene di palamita, capperi e olive cominciate a preriscaldare il forno a 240°. Stendete il primo foglio di pasta fillo su un tagliere ricoperto da carta forno e spennellatelo con dell’olio. Sovrapponetevi il secondo foglio e spennellate anch’esso. Procedete alla stessa maniera anche con il terzo.

  2. Aiutandovi con un paio di forbici tagliate il tutto in 6 quadrati uguali. Disponete al centro di ognuno un po’ di filetto di palamita, qualche oliva denocciolata tagliata a rondelle e 2-3 capperi.

  3. Unite le erbe aromatiche tritate e arrotolate ogni quadrato su se stesso fino a ottenere un cilindro ben chiuso e stretto.

  4. Con poco spago da cucina legate le estremità in modo da ottenere delle caramelle. Disponetele all’interno di una teglia foderata di carta forno, irroratele con un giro d’olio e cospargetele con un pizzico di sale.

  5. Cuocetele fino a doratura. Sfornate le caramelle di pasta fillo ripiene di palamita, capperi e olive e servitele subito.

Fonte ricetta: www.cucchiaio.it

Fonte immagine: www.cucchiaio.it

Palamita
Sarda sarda
Palamita

Valori nutrizionali

La palamita ha carni dal contenuto lipidico variabile con le stagioni, ma di solito piuttosto grasse. Elevato apporto proteico e di acidi grassi polinsaturi omega-3, vitamina A e vitamina E. Questa specie è anche fonte di minerali quali ferro, selenio e fosforo.
Energia (kcal)
155.00
Energia (kj)
649.00
Acqua (gr)
68.30
Proteine (gr)
23.20
Lipidi (gr)
6.80
Carboidrati (gr)
0.30
Omega-3
1.52
Colesterolo (mg)
51.00
Fosforo (mg)
215.00

Pesce azzurro di medie dimensioni, dal corpo simile a quello dei tonni. È di colore bluastro sul dorso, con sette/nove linee nere oblique che scendono dal dorso in avanti. Il ventre è biancastro.

Mesi di acquisto consigliati

Pesca

Lo trovi tutto l'anno, in particolare da aprile a giugno e da settembre ad ottobre. Se vuoi fare un acquisto sostenibile, prediligi i mesi da luglio a dicembre: il prodotto è comunque disponibile, ma fuori dal suo periodo di riproduzione.

Acquacoltura

Rischio specie
Minor preoccupazione
Taglia minima
25 cm
Qualità carni
Eccellenti
Carni molto saporite e gustose
Presenza lische
Bassa
Uso in cucina
Al forno
Arrosto
Bollito
Crudo
In umido