Palamita

Insalata di palamita, arance e finocchi

Leggerezza e freschezza in un piatto dai tipici ingredienti invernali che porta in tavola il gusto fresco di una calda giornata d’estate, si tratta dell’insalata di palamita, arance e finocchi, un piatto colorato e allegro ottimo per un pasto veloce.
Gli antipasti
Difficoltà
Ricetta Facile
Preparazione
40 minuti
Cottura
20 minuti
Dosi
4 persone
sale bianco
Insalata di palamita
Ingredienti
  • 1 kg di palamita
  • 200 gr. di arance
  • 2 finocchi
  • 1 manciata di olive nere
  • Sale q.b.
  • Aceto di vino q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • 1 cipollotto
Preparazione
  1. Lavate bene le palamite ed evisceratele, passatele nuovamente sotto un getto d'acqua fredda eliminando tutti i residui della pulitura. Riempite una pentola con l'acqua e ponetevi al di sopra della stessa una vaporiera al cui interno andrete ad adagiare le palamite crude. Coprite il pesce ed accendete il fuoco, dal momento in cui la pentola giungerà a bollore, cucinate il pesce per una ventina di minuti. Una volta pronto, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Pulite il pesce da pelle e lische ed adagiatelo in un contenitore capiente quindi spolveratelo con un pizzico di sale e copritelo con abbondante olio extravergine d'oliva. Lasciatelo freddare e dopo copritelo.

  2. Pulite i finocchi, denocciolate le olive nere e pelate l’arancia a vivo quindi passate alla preparazione dell’insalata. Tagliate molto finemente i finocchi ed adagiateli in una ciotola quindi separate gli spicchi d’arancia ed uniteli ai finocchi. Proseguite aggiungendo le olive intere denocciolate ed il cipollotto tagliato fine.

  3. Condite con un pizzico di sale e qualche cucchiaio di aceto di vino e mescolate, quindi servitela con i filetti di palamita preparati in precedenza ed irrorate il tutto con qualche buon cucchiaio di olio extravergine d'oliva utilizzato per far riposare il pesce.

Fonte ricetta: www.ricette.com

Fonte immagine: www.ricette.com

Palamita
Sarda sarda
Palamita

Valori nutrizionali

La palamita ha carni dal contenuto lipidico variabile con le stagioni, ma di solito piuttosto grasse. Elevato apporto proteico e di acidi grassi polinsaturi omega-3, vitamina A e vitamina E. Questa specie è anche fonte di minerali quali ferro, selenio e fosforo.
Energia (kcal)
155.00
Energia (kj)
649.00
Acqua (gr)
68.30
Proteine (gr)
23.20
Lipidi (gr)
6.80
Carboidrati (gr)
0.30
Omega-3
1.52
Colesterolo (mg)
51.00
Fosforo (mg)
215.00

Pesce azzurro di medie dimensioni, dal corpo simile a quello dei tonni. È di colore bluastro sul dorso, con sette/nove linee nere oblique che scendono dal dorso in avanti. Il ventre è biancastro.

Mesi di acquisto consigliati

Pesca

Lo trovi tutto l'anno, in particolare da aprile a giugno e da settembre ad ottobre. Se vuoi fare un acquisto sostenibile, prediligi i mesi da luglio a dicembre: il prodotto è comunque disponibile, ma fuori dal suo periodo di riproduzione.

Acquacoltura

Rischio specie
Minor preoccupazione
Taglia minima
25 cm
Qualità carni
Eccellenti
Carni molto saporite e gustose
Presenza lische
Bassa
Uso in cucina
Al forno
Arrosto
Bollito
Crudo
In umido