Calamaro

Calamari ripieni al forno con patate

Una ricetta facile e veloce per portare in tavola un secondo piatto di pesce molto gustoso.
Difficoltà
Ricetta Intermedia
Preparazione
45 minuti
Cottura
20 minuti
Dosi
4 persone
calamari
Ingredienti
  • 4 calamari medi freschi oppure decongelati
  • 100 gr. di pane raffermo
  • 15 olive nere denocciolate
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 5 cucchiai d'olio Evo
  • 20 gr. di formaggio pecorino
  • 40 gr. di pangrattato
  • 1 uovo
  • 4 patate
  • Capperi dissalati q.b.
  • 2 spicchi d'aglio
  • ½ mezzo bicchiere di vino bianco
Preparazione
  1. Pulite i calamari staccando i tentacoli e le pinne laterali, estraete la cartilagine trasparente dal mantello, svuotateli completamente, lavateli sotto acqua corrente eliminando la pelle violacea. Tagliate i tentacoli partendo un po’ sotto agli occhi e tirate il dente centrale. Sciacquate il tutto e fate sgocciolare in uno scolapasta.
     
  2. In una padella versate 2 cucchiai di olio extravergine, aggiungete lo spicchio d’aglio e il prezzemolo.  Appena l’olio sfrigola unite i tentacoli e le pinne e fate cuocere a fuoco vivo per pochi minuti. Regolate di sale e pepe, sfumate con vino bianco e fate evaporare.
     
  3. Nel frattempo mettete in ammollo il pane raffermo in acqua per circa 10 minuti e strizzatelo bene. Trasferite i tentacoli saltati in padella su un tagliere e sminuzzateli. Mettete da parte il liquido di cottura allontanando l’aglio e il prezzemolo.
     
  4. In una ciotola aggiungete il pane raffermo strizzato, i tentacoli sminuzzati, le olive tagliate a pezzettini, i capperi, metà spicchio d'aglio e prezzemolo tritati finemente e il pecorino; regolate di sale e pepe, unite l’uovo, il liquido di cottura messo da parte e amalgamate bene.
     
  5. Riempite i calamari aiutandovi con un cucchiaino e chiudeteli con uno stecchino. In una ciotolina aggiungete il pangrattato, il prezzemolo, un filo di olio evo e mescolate.
     
  6. In una teglia versate 2 cucchiai di olio evo, adagiate i calamari e distribuite in superficie il pangrattato preparato. Unite anche le patate tagliate e fette non troppo sottili. Completate con un filo d'olio, sale e pepe.
     
  7. Cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 20 minuti con coperchio.  Alla fine, fate dorare sotto il grill a 200°. Servite i calamari ripieni al forno con patate belli caldi.  

Fonte ricetta: www.cucchiaio.it

Fonte immagine: www.cucchiaio.it

Calamaro
Loligo vulgaris
Calamaro

Valori nutrizionali

"Carni magre e con un buon contenuto proteico, al pari degli altri cefalopodi. Nonostante il ridotto tenore lipidico, una normale porzione è in grado di apportare la quantità media giornaliera raccomandata di acidi grassi polinsaturi omega-3 a lunga catena. Elevato è il contenuto di colesterolo, cui si accompagna tuttavia un basso contenuto di grassi saturi. Fonte di minerali (in particolare selenio, rame, zinco, fosforo) e vitamine (in particolare B6 e B12)."
Energia (kcal)
68.00
Energia (kj)
285.00
Acqua (gr)
80.00
Proteine (gr)
12.60
Lipidi (gr)
1.70
Carboidrati (gr)
0.60
Omega-3
0.40
Colesterolo (mg)
225.00
Fosforo (mg)
189.00
Mollusco cefalopode di colore lattiginoso con sfumature dal rossiccio-rosato al bruno, il calamaro è caratterizzato dalla presenza di dieci tentacoli, di cui due più lunghi.

Mesi di acquisto consigliati

Pesca

Lo trovi tutto l'anno, in particolare da ottobre a gennaio. In questi mesi l'acquisto è sostenibile perché la specie si riproduce tutto l'anno.

Acquacoltura

Rischio specie
Nd
Taglia minima
12 cm
Qualità carni
Ottime
Carni magre, delicate e gustose. Sono generalmente più tenere rispetto a quelle del totano
Presenza lische
Nulla
Uso in cucina
Arrosto
Bollito
In umido
Forno
Ricetta Facile

Anelli di calamari in padella

Ecco una ricettina sfiziosa che farà contenti i bambini. E magari serve anche a far loro mangiare le verdure. E’ leggera nutriente e molto colorata.
Scopri